Lettera aperta al Presidente Emiliano

Caro Presidente, sono Gino Lisa ………

Caro Presidente Emiliano,
Le scriviamo apertamente questa lettera affinchè, così come accaduto per l’aeroporto di Grottaglie, si possa finalmente dire la parola “è fatta” anche per lo scalo di Capitanata.

Attendiamo da diversi anni, ormai, questa auspicata parola, chiaramente in relazione alla possibilità di sbloccare i 14 milioni di fondi Cipe, che hanno fatto la polvere nelle vostre casse regionali, considerata la data di arrivo 2011, e vedere finalmente la nuova pista realizzata.

Presidente, non è più possibile temporeggiare oggi, anche alla luce di quanto sta accadendo non solo in Europa, come orientamento pro aeroporti anche se minori, ma anche alla luce di quanto Lei ha ben fatto nel più vicino scalo pugliese, garantendo con i fatti le promesse elettorali.

Solo i fatti, dunque, e solo la Politica, con la P maiuscola, sono in grado di definire questo complesso iter europeo.

La pre-notifica ha avuto il suo corso ( siamo a marzo ) ed è tempo che segua anche la notifica formale e definitiva, confidando chiaramente che la Commissione Ue abbia già espresso una sua opportuna pre valutazione alla luce proprio dell’’inoltro datato dicembre 2016.

Noi, pertanto, La invitiamo, apertamente, a sollecitare i suoi Uffici competenti affinchè si definisca subito il procedimento, accompagnando, eventualmente, anche le prossime formali carte nella sede europea, affinchè anche in Commissione si comprenda, chiaramente, che il Governo Regionale, questo Governo, ha tutta altra storia e tutta altro approccio alla vertenza aerea di Capitanata.

Presidente, noi crediamo che oggi Lei possa scrivere questa parola “è fatta”. Non ci deluda.

Presidente Comitato Vola Gino Lisa
Avv. Maurizio Antonio Gargiulo

I commenti sono chiusi